A volte può rivelarsi necessario mantenere spazio sul vostro Mac e se gestite con tale computer più dispositivi iOS vi potrete accorgere che i backup dei vari device iOS occupano una consistente quantità di memoria che può arrivare anche a circa 10 GB. Per ovviare a tutto ciò, potete spostare il backup su un disco o supporto esterno che può essere un disco, chiavetta, server o altri supporti compatibili.

Guida:

  1. Per prima cosa chiudete iTunes;
  2. recatevi nella cartella ~/Library/Application Support/MobileSync/  usando il tasto shift+G+cmd oppure da menù –>vai;
  3. ora copiate la cartella del backup del dispositivo iOS sul supporto esterno;
  4. a questo punto rinominate la cartella vecchia di backup con un nome diverso;
  5. create un link fittizio verso la nuova destinazione usando il terminale oppure con programmi come Symboliclinker;
  6. ora, se ad esempio utilizzate il terminale ed il volume esterno si chiama “archivio”, la sintassi da utilizzare è la seguente: ln -s /Volumes/archivio/Backup/ ~/Library/Application Support/MobileSync/Backup.
    (consigliamo di scriverla manualmente sul terminale, il copia incolla potrebbe restituirvi errori).
    Aggiungiamo inoltre che, utilizzando Mountain Lion, la stringa comando dovrebbe essere digitata in qualità di super utente, ovvero l’utente root;
  7. nella cartella /MobileSync ora dovreste avere una nuova cartella che si chiama Backup con una freccia che indica il link fittizio;
  8. potete cancellare il vecchio Backup;
  9. deselezionate l’opzione del backup automatico di iTunes per evitare operazioni di backup nei momenti in cui il supporto esterno non è collegato;
  10. Avete terminato:da ora in poi quando eseguirete manualmente l’archiviazione dei documenti la procedura verrà eseguita sul disco esterno.