Dopo diverso tempo dalla sua ufficializzazione, Google Pay diventa utilizzabile anche in Italia semplificando la gestione dei pagamenti utilizzando il proprio smartphone.

Google Pay: come utilizzare correttamente il servizio

Per utilizzare Google Pay è necessario scaricare sul proprio smartphone l’applicazione dedicata, disponibile dal box qui in basso:

Google Pay
Google Pay
Developer: Google LLC
Price: Free
  • Google Pay Screenshot
  • Google Pay Screenshot
  • Google Pay Screenshot
  • Google Pay Screenshot
  • Google Pay Screenshot
  • Google Pay Screenshot
  • Google Pay Screenshot

Le banche ed i relativi circuiti utilizzabili con tale servizio sono:

  • boon
  • Hype
  • Banca Mediolanum
  • N26
  • Nexi
  • Revolut
  • Tim Pay
  • Widiba

Non sono presenti, almeno per il momento, invece:

  • Intesa Sanpaolo
  • Unicredit
  • Iccrea Banca (in arrivo)
  • Poste Italiane (in arrivo)

All’interno dell’applicazione è possibile registrare le carte di credito e le carte fedeltà dei negozi all’interno dei quali è possibile già utilizzare il nuovo pagamento di Google (come Esselunga, McDonald’s, H&M, Leroy Merlin, Autogrill, Bennet, Lidl, Limoni, ecc.)

L’utilizzo di Google Pay permette, per chi possiede uno smartwatch compatibile con WearOS di poter pagare comodamente con un tap sullo schermo dell’orologio, senza tirare fuori lo smartphone.

Questo strumento è anche utile per gli acquisti online dove, in fase di pagamento, basterà scegliere l’icona Google Pay tra i metodi di pagamento supportati.
I primi siti a supportare tale modalità di pagamento sono:

  • Autogrill
  • Bennet
  • Esselunga
  • H&M
  • Leroy Merlin
  • Lidl
  • McDonald’s
  • Ryanair
  • Booking
  • Flixbus

Ulteriori informazioni sono disponibili sulla pagina ufficiale del sito del nuovo servizio di Google.