Segnatevi questa data: 30 Giugno 2015 ore 23.59.59: infatti assisteremo ad un evento simile al “Millenium Bug” poiché ci ritroveremo ad aggiungere un secondo in più alle 23.59 fino ad arrivare alle 23.59.60.

Tutto questo cosa c’entra con l’informatica? E soprattutto come è possibile questo fenomeno?

Bene, come spiegato dall’Osservatorio di Parigi in questo bollettino, a causa del rallentamento della rotazione terrestre. Questo evento era già avvenuto nel 1972, ma adesso il problema sembra ripetersi ed è ben più grave, in quanto tutti i sistemi informatici saranno sfasati di 1 secondo, il che fisicamente non è nulla, ma basti pensare ai backup dei grandi server o ai servizi e-mail e la situazione potrebbe diventare incontrollabile.

Google è già corsa al riparo, programmando un sistema che riesca ad assimilare quel secondo di differenza nel tempo che manca all’arrivo del 30 Giugno, ma gli altri colossi come reagiranno? E soprattutto come reagiranno i nostri dispositivi?